Tag: vigna clara

Intollerabile Vigna Clara. Il TAR rinvia a ottobre 2017

Nuovo rinvio nella umiliante e assurda storia della riattivazione della stazione di Vigna Clara che doveva culminare con l’avvio del servizio a Giugno 2016 e che invece se tutto va bene potrà vedere la luce solamente nel 2018. I lavori lungo la linea sono terminati da almeno 7 mesi, bloccati dal vergognoso esposto di un paio di cittadini che adducono motivazioni stucchevoli per bloccare l’opera, peraltro vecchie di ben 12 anni visto che si tratta della mera riproposizione di controversie risolte in gran parte nei primi anni duemila. Il quanto mai incauto, secondo noi, accoglimento del ricorso da parte del TAR del lazio sfocia ora in un intollerabile rinvio di quasi un anno.




RFI: Vigna Clara attiva dal 15 Luglio. La palla passa alla Regione

Finalmente ci siamo quasi… forse. E’ uscita finalmente la circolare compartimentale di Rete Ferroviaria Italiana (RFI) che prevede, a partire dal 15 luglio prossimo, la riattivazione della linea ferroviaria Valle Aurelia – Vigna Clara (usata solo in occasione dei Mondiali di Calcio del 1990 e da allora abbandonata). Il nuovo tratto è lungo poco più di sette km e si innesta all’altezza della stazione Valle Aurelia come diramazione della linea FL3 Roma–Cesano–Viterbo tramite un cosiddetto salto di montone (in galleria, lato Viterbo), in modo da non avere interferenze tra i treni della FL3 e quelli da/per Vigna Clara. La linea prosegue poi a singolo binario fino a Vigna Clara. Il secondo binario verrà posato successivamente con tempistiche non ancora note.




Questo anello non s’ha da fare?

Stavolta sembrava davvero che il traguardo fosse dietro l’angolo ma al peggio non c’è mai fine. Stiamo parlando della tratta ferroviaria tra Vigna Clara e Valle Aurelia di cui recentemente si era stabilita la riattivazione come prima fase per la chiusura dell’anello ferroviario. I lavori sono praticamente terminati e il primo treno era previsto nella settimana compresa tra il 12 e il 19 Giugno prossimo! Appena qualche giorno fa invece la terza sezione del TAR di Roma, accogliendo un ricorso di alcuni cittadini potrebbe tirare il freno a mano per l’opera a tempo indefinito.