Tag: Linea B

Colosseo/Fori Imperiali: via al taglio della calotta di Linea B, dal 2 marzo chiusure

Partirà il 2 marzo la seconda fase per la realizzazione del cunicolo di collegamento tra la stazione della Linea C Fori Imperiali e la stazione linea B Colosseo




La sala museo perduta della stazione Termini

In moltissimi hanno apprezzato l’allestimento museale della stazione San Giovanni della Linea C. Ancor più persone ameranno la straordinaria stazione-museo che sarà la fermata di Amba Aradam-Ipponio. In pochi sanno però che, prima della Linea C, nella realizzazione della metropolitana di Roma ci sono già stati diversi tentativi di musealizzazione di reperti rinvenuti in sito,




Filobus Laurentina, 10 anni buttati: ci è voluto più tempo di una metro

– Foto di Carlo Andrea Tortorelli – Domani, dopo 10 anni di lavori, aprirà il filobus Laurentina-Tor Pagnotta. Una tratta che insieme al filobus EUR-Tor de’ Cenci, mai realizzato, avrebbe dovuto costituire un sistema di corridoi da 163 milioni di euro.




Un Commissario Straordinario potrebbe salvare la Rebibbia-Casal Monastero

Come abbiamo spiegato innumerevoli volte, è improbabile che il prolungamento della Linea B “Rebibbia-Casal Monastero” venga cantierizzato, essendo venute meno le condizioni poste alla base del contratto con il costruttore.




Tornano i Minibus: una bella storia di revamping

Lunedì tornerà in esercizio il primo bus elettrico “revampizzato” da Atac.




Torrino: il nodo di scambio della Metro E con il GRA

Non lo ripeteremo mai abbastanza: la trasformazione di Roma Lido in Metro E, con la successiva unificazione con Metro B, è un intervento non solo relativamente semplice ma indispensabile. Abbiamo parlato numerose volte del grande valore complessivo di questo progetto. Oggi vogliamo invece concentrarci su di un elemento specifico: il nodo di scambio tra Grande Raccordo Anulare e Metro E.




PUMS: ecco la nuova rete delle metropolitane

Finalmente, con l’adozione da parte della giunta, è stato pubblicato il secondo volume del PUMS, che contiene sostanziali modifiche alla rete di metropolitane prevista dal Piano Regolatore Generale.