Tag: lavori

Una ragnatela di sottoservizi blocca Pigneto FS. lavori a luglio 2017

I lavori per la stazione Pigneto sulla FL1 e 3 dovevano concludersi entro il 2017 come stabilo nella convenzione firmata tra RFI e Cmune alla fine del 2012 Evidentemente non sono neanche ancora iniziati. Dall’aggiudicazione dell’appalto che risale a Ottobre 2015 la data di inizio lavori è già slittata diverse volte da Giugno 2016 è stata posticipata a novembre 2016, quindi a febbraio 2017, ed ora, ci ha assicurato l’Assessore ai Lavori Pubblici del Municipio Roma V Paola Perfetti, “se tutto andrà secondo quanto previsto i lavori di RFI dovrebbero cominciare a giugno/luglio”




Linea C manutenzione straordinaria. Domenica stop tra Lodi e Centocelle.

Domenica, la tratta Lodi-Parco di Centocelle della linea C della metropolitana sarà chiusa per l´intera giornata, per lo svolgimento di attività di manutenzione straordinaria dell’infrastruttura ferroviaria. Saranno sostituiti alcuni scambi presenti nel pozzo multifunzionale che si trova tra le stazioni di Malatesta e Teano, quello che permette il passaggio dei treni da una galleria all’altra. Questa attività è il primo passo verso la risoluzione del problema dell’accelerata usura delle ruote dei treni rispetto al previsto.




Foto Notizia. cantieri Acilia Sud e Tor di Valle

Lentamente prende forma la nuova stazione di Acilia Sud lungo la Roma Lido. Completata la struttura a rustico delle banchine e il sottopasso di collegamento tra le stesse, è stata montata la struttura portante in acciaio delle pensiline e ed è in corso di realizzazione il fabbricato viaggiatori. Ad oggi la fine dei lavori è fissata a Maggio 2017. Due gli anni di ritardo sulla tabella di marcia che raddoppiano i tempi di esecuzione inizialmente preventivati. L’apertura al pubblico, dopo i nulla osta necessari, è dunque plausibile nel corso dell’estate 2017.




I cantieri part-time della metropolitana di Roma

Non bastava l’archeologia e il delicato contesto storico-monumentale, che già incidono in modo rilevante sul cronoprogramma. Ci si mettono anche le intransigenti dottrine sull’inquinamento acustico. Sia chiaro: estremo rispetto per la tutela ambientale e della salute ma forse c’è un limite a tutto, non soltanto al rumore. Con stupore abbiamo scoperto che Il Dipartimento Tutela Ambientale può impartire dei diktat che incidono sui tempi di esecuzione di un’opera del tutto invidiabili dalle nostre amate Soprintendenze.