Entro giugno il nuovo project financing per il prolungamento della linea B tra Rebibbia e Casal Monastero

Breve aggiornamento sulla pietosa vicenda del prolungamento della linea B da Rebibbia a Casal Monastero. La settimana scorsa si è tenuta una riunione tra le imprese che hanno vinto l’appalto dell’opera, capitanate da Salini, e il Comune di Roma. Obiettivo dell’incontro cercare di sbloccare i cantieri dell’opera, bloccati prima ancora di iniziare a causa dello stop del Comune alle cubature concesse ai costruttori, dall’amministrazione Alemanno, in cambio della loro quota parte di finanziamento. Quello che è emerso è che si va verso la presentazione di un nuovo project financing, entro metà giugno, nell’ambito di un nuovo piano economico-finanziario. Per ora siamo sul vago ma confortano almeno le parole dell’assessore ai Trasporti di Roma Capitale Guido Improta. “Questo prolungamento è assolutamente una priorità e si farà”. Il progetto, come noto, prevede due sole stazioni (rispetto alla prima versione che ne vedeva 3): San Basilio e Torraccia/Casal Monastero, a ridosso del Gra. Giugno, dunque, diventa la data spartiacque per il futuro dell’opera.