Ad inizio luglio apre la Centocelle-Lodi della Metro C. Anche San Giovanni (dicono) è quasi pronta

C’è una data, seppur non confermata, per l’apertura della tratta Centocelle-Lodi della linea C. Da quello che è emerso oggi, in occasione delle visite dei cantieri, il momento potrebbe essere la settimana che va dal 5 al 12 luglio. Si tratta di un’indiscrezione che sembra arrivare da ambienti qualificati del Campidoglio. Noi segniamo sull’agenda: questa volta dovrebbe essere la volta buona. il sindaco Marino, dal canto suo, si è limitato a dire che “il tratto Centocelle-Lodi della linea C verrà aperto al pubblico entro luglio”.

Per quanto riguarda la stazione di San Giovanni, invece, si parla dei primi mesi del 2016. Onestamente la fermata dove linea C e linea A creeranno un nuovo nodo di scambio della rete a noi sembra in terribile ritardo. Sappiamo che il nostro appello al Campidoglio ad anticipare l’apertura, in vista del Giubileo, non è caduto nel vuoto ed, anzi, è stato affiancato dalla stessa richiesta fatta dallo Comune al Consorzio dei costruttori. Probabilmente non si farà a tempo ad aprire prima. Ma secondo Metro C spa la stazione è comunque quasi pronta. Mauro D’Angelo, responsabile dei cantieri della linea C, oggi ha affermato che: “alla stazione San Giovanni siamo alle finiture e alla posa degli impianti Pensiamo che entro luglio finiremo l’80% della stazione. Il restante 20%, ovvero il congelamento del sotto attraversamento della linea, avverrà entro fine anno”. Poi dovrebbero seguire il pre esercizio di Atac e le autorizzazioni regionali, come da prassi. Staremo a vedere.

Intanto incrociamo le dita per la Centocelle-Lodi, dove le stazioni sono ormai finite (nella foto Malatesta). All’apertura della tratta, ricordiamo, la frequenza dei treni scenderà a 6 minuti tra Lodi e Alessandrino. “La consegna dei treni previsti nell’appalto della linea C fino a Fori imperiali prosegue- ha chiarito Andrea Sciotti, responsabile del procedimento Metro C per RomaMetropolitane- Ne sono stati finanziati 15 di cui 13 già forniti. Con l’apertura della tratta Centocelle-Lodi saranno in servizio tutti questi 13 treni, di cui 9 in esercizio effettivo, 2 di riserva e 2 in manutenzione. La frequenza scenderà a un treno ogni 6 minuti tra Lodi e Alessandrino e resterà a 12 tra Alessandrino e Pantano”.