Chi paga è fesso!

E’ proprio un Happy Hour. Ma adesso veramente basta!
Caro Roberto Diacetti, ci hai incontrato, ci hai prospettato miglioramenti. Ti abbiamo ascoltato mentre ci parlavi di una riorganizzazione del personale, di amministrativi (300) che sarebbero scesi in stazione a controllare.

Nonostante tutte queste promesse la situazione non solo non è migliorata ma sembra stia proprio peggiorando. E non ci si venga a dire che c’è penuria di personale, per le ferie estive. Tanti , troppi, video online, lamentele, esperienze di utenti del trasporto che, attraverso il nostro blog, si lamentano della maleducazione e del “fancazzismo” di chi sta dentro i gabbiotti chiacchierando o giocando addirittura alla playstation. Siamo in un paese dove la gente perde il lavoro ogni giorno e chi ha la fortuna di averlo non fa il suo. Ci sentiamo presi in giro.  Non si può parlare di un’azienda in crisi economico finanziaria, che non ha i soldi per aggiustare le cose, per fare investimenti e vedere questo scempio. E’ una vergogna ed uno sputare in faccia a chi il biglietto lo paga!