Partito il cantiere Metro C al Colosseo – Ecco le foto

Sono finalmente partiti i tanto attesi lavori della tratta San Giovanni-Colosseo della linea C. Questa mattina in via dei Fori Imperiali, nell’area di cantiere per la stazione Colosseo, sono apparse le prime transenne, un primo mezzo edile e le tipiche strisce gialle sulla carreggiata che indicano i lavori in corso. Si tratta della parte preliminare dello storico cantiere che entro sette anni, speriamo con un’area del Colosseo già pedonalizzata, porterà ai romani il nodo di scambio tra la linea B e la metro C ed un pezzetto in più della terza underground capitolina. In questo post vi mostriamo in anteprima le foto del cantiere.In questa immagine si vede il tratto di cantiere più importante di questa prima fase: si tratta dell’area di scavo tra via dei Fori Impriali, lato sinistro guardando il Colosseo, e clivo di Acilio. E’ interessante notare come sia stato trasportato sul posto un mezzo che sembra un’escavatrice o una mini gru. Il cantiere in questa parte di strada era in parte già presente ma non invadeva il marcia piede come da oggi. Il flusso turistico non sembra, comunque, essere distrubato dal restringimento dello spazio per la passeggiata.

Queste altre due foto mostrano invece il ristringimento di carreggiata sul lato opposto, ovvero sul lato destro di via dei Fori Imperiali guardando il monumento. In questa prima fase quest’area rimarrà così. Poi, da fine maggio-inizio giugno, anche su questo lato arriveranno le pareti separatorie per creare una seconda area di scavo. Per realizzare la stazione non si scaverà oltre, a parte il piccolo pozzo che sarà realizzato in piazza del Colosseo, il grosso del lavoro avverrà direttamente sotto terra a seguito dell’avanzare delle talpe meccaniche. Anche in questo caso il traffico veicolare non sembra essere particolarmente ostacolato.

Infine una foto simbolo: siamo tornati sul lato sinistro di via dei Fori Imperiali. E questa parete divisoria è quella che nasconde al suo interno l’area destinata ai primi scavi. Le foto sono tutte in alta definizione: cliccandoci sopra potrete ammirare meglio i particolari dei cantieri.