Linea C, il 13 dicembre il Cipe sblocca San Giovanni-Colosseo

Questa volta ci siamo davvero. Per l’apertura dei cantieri della linea C tra San Giovanni e Colosseo potrebbe essere questione di poche settimane. Se, come annunciato dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, il 13 dicembre il Cipe darà l’ok definitivo al cantiere sbloccando la situazione. Noi ci speriamo davvero, e questa, al momento, sembra essere l’indicazione emersa dalla riunione del Pre-Cipe di ieri sera.

Vediamo cosa è successo ieri. A palazzo Chigi si è tenuta la riunione del Pre-Cipe, finalizzata a esaminare le carte per dare l’avvio all’erogazione delle risorse già stanziate (790 milioni) dedicate alla tratta della metro verde romana fino al Colosseo. All’uscita dall’incontro Alemanno ha fatto il punto della situazione. “Il Cipe- ha detto- la settimana prossima dovrebbe approvare la delibera che sblocca la situazione sulla linea C. 1.200 posti di lavoro saranno salvati e il cantiere andrà avanti. Oggi ho partecipato ad una riunione del pre-Cipe dove si è discusso della questione della transazione della metro C, determinante per continuare i lavori. E’ risultato ancora qualche problema burocratico tra ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Regione e ministero dell’Economia ma credo che si sia risolto tutto”.

La transazione in questione è quella relativa alla rimodulazione dei costi della linea C nella tratta Pantano-San Giovanni che si è finalmente chiusa con lo stanzialento da parte del Comune di 156 milioni contenuti nel bilancio approvato a novembre. E i problemi “burocratici” di cui parlava il sindaco altro non sono che il mancato pagamento da parte della Regione. Pare però che tutto si sia risolto. Incassata la transazione verso i contraenti, il consorzio e RomaMetropolitane ora Cipe può davvero sbloccare i cantieri sulla tratta San Giovanni-Colosseo. Attendiamo ancora qualche giorno e speriamo bene. Se il Cipe darà il via libera all’opera i cantieri potrebbero essere aperti entro gennaio.