Roma-Lido: aggiornamenti

Vi proponiamo un riassunto delle notizie degli ultimi giorni sulla Roma-Lido per fare il punto della situazione.

La stazione di Tor di Valle verrà sottoposta ad un adeguato intervento di restyling, come annunciato da Augusto Garzia, vice presidente del Comitato di Quartiere Torrino-Decima: “Entro fine giugno la ditta che ha appena vinto la gara d’appalto per la riqualificazione della stazione di Tor di Valle dovrebbe ricevere l’invito a registrare la documentazione richiesta e il progetto definitivo in modo dettagliato, dopodiché si presume che per fine anno possano ufficialmente cominciare i lavori. La durata, come da contratto e da bando, dovrebbe essere di un paio d’anni con una fine collocabile tra gli ultimi mesi del 2014 ed i primi del 2015”.

Nel corso del biennio l’aspetto della stazione subirà radicali cambiamenti orientati ad una maggiore vivibilità: “Per ciò che concerne la struttura della stazione – spiega Garzia – verrà costruito un edificio adiacente piazza Tarantelli con tutti i servizi indispensabili, come la biglietteria ed i tornelli, due scale mobili e due ascensori che porteranno sulle banchine che saranno coperte con una pensilina, così come avviene per tutte le altre stazioni”. Gli interventi coinvolgeranno anche le altre strutture che gravitano attorno alla stazione stessa: “L’attuale sottopassaggio che collega piazza Tarantelli a via Ostiense rimarrà aperto soltanto dal lato della piazza in quanto inglobato nella struttura della stazione, mentre sorgerà a pochi metri di distanza un nuovo sottopasso che consentirà il passaggio da e per via Ostiense. Al contempo, il piccolo caseggiato presente sopra la banchina all’altezza del lato dell’ippodromo sparirà.”

Federico Polidoro, Presidente del Comitato di Quartiere Torrino-Decima: “Il problema della stazione si inserisce in quello del degrado delle aree circostanti, come la stessa piazza Tarantelli. Tali zone potrebbero essere riqualificate da subito, con pochi interventi che dovrebbero essere eseguiti immediatamente e non possono prescindere dalla stazione. Lo abbiamo chiesto ripetutamente alle autorità competenti tanto da arrivare fino ad effettuare una diffida al Municipio XII ed al Comune”

Del resto, capiamo bene come una comunità che conta tra i 85 e 90 mila unità di abitanti possa solo beneficiare del rinnovamento del nodo di scambio principale della mobilità che lega questi quartieri al Centro ed al Lido di Roma.

Insieme all’intervento per ciò che attiene TOR di VALLE, la linea sembra destinata a vedere crescere il numero delle proprie stazioni con la costruzione di una nuova fermata nei pressi di CASAL GROTTONE.

Il Presidente del Municipio XII, spiega: “Per potenziare il servizio di trasporto pubblico in direzione del quartiere Torrino-Mezzocammino e delle aree limitrofe, è stato messo in cantiere il progetto di realizzazione di una stazione metro all’altezza di Casal Grottone”. Riguardo alla tempistica il Presidente afferma: “È già partito l’iter amministrativo. È stata fatta una conferenza di servizi, adesso si è in attesa di un parere dipartimentale ed entro la fine dell’anno il progetto dovrebbe arrivare in Consiglio comunale”.

Speriamo quindi di poter presto scrivere di nuovi interventi sulla linea la cui gestione, secondo noi, dovrebbe passare completamente al Comune di Roma Capitale in modo da adeguarla definitivamente agli standard per la classificazione come Linea Metropolitana a tutti gli effetti per accrescere non solo formalmente ma anche strutturalmente l’offerta di trasporto pubblico a Roma.