Grazie Tom Tom

Questa volta tocca al navigatore satellitare più famoso sottolineare lo stato tragicomico in cui versa la nostra città: i romani su tragitti di un’ora accumulano di media ritardi di 42 minuti.
Ma questa volta abbiamo sul podio ci sono altre 2 città: Varsavia e Marsiglia.
La prima con una linea di metropolitana inaugurata nel 1995 ed una città spesso immobilizzata dalla neve. Nel nostro piccolo anche noi la nostra piccola nevicata non ce la facciamo mancare ma l’espansione della nostra rete metropolitana è più lenta di quella della capitale polacca che ha fatto rinascere i progetti solo dopo la caduta del regime socialista.
La seconda città della Francia con sole due linee di metropolitana ma scarsi 900 mila abitanti ed una struttura montuosa a ridosso del mare che la rendono difficile da percorrere, sta comunque provvedendo ad espandere la propria rete.
Vi ricordate di quell’articolo in cui si diceva che oggi a Roma si guida alla stessa velocità del 1700? Beh ora ce lo ricorda anche il TOM TOM.
Non siamo bloccati nel traffico, NOI siamo il traffico. L’unica via di fuga da queste sabbie mobili rimangono le metropolitane, il tram, gli autobus e le biciclette.
Preghiamo le amministrazioni locali di informarci al più presto su cosa stanno facendo.