alemanno: nessuno si può sottrarre ai propri doveri

Ieri il sindaco ha pubblicato sul suo canale youtube un video (che trovate in fondo) in cui lo si vede fare un sopralluogo della B1 (e solo quella, forse si sarebbe dovuto spingere a vedere cosa succede a Termini). Nel video ovviamente c’è un po’ di gente (ma non troppa) e il sindaco parla cordialmente con alcuni cittadini. Da qualche malalingua abbiamo ricevuto testimonianze di fischi al suo passaggio.
A un certo punto del filmato il sindaco prende la parola dichiara gravemente i tempi doppi di attesa e percorrenza della B1 rispetto al contratto di servizio. E scarica la responsabilità sugli scioperi bianchi che da tempo affliggono B (e ora anche la B1).

Sarà meglio intendersi però col sindaco: perchè è vero che a causa degli scioperi si attende fino a 40 minuti un treno per conca d’oro (neanche fosse un treno regionale) ma è anche vero che, se tutto funzionasse al meglio, sulla B1 avremmo nell’ora di punta (forse!) 8 minuti di attesa e chissà quanti in fascia morbida. Tempi impensabili per qualsiasi metropolitana che serva una zona così centrale della città. E la responsabilità qui non è dei macchinisti ma di chi ha pensato solo in coincidenza dell’apertura della B1 di assumere i 50 nuovi macchinisti (che vanno ancora addestrati) e i 17 nuovi treni (che arriverano tra 1 anno o 2) necessari.
Quindi non ci venga a dire che i macchinisti sono la causa di tutti i mali perchè di responsabili ce ne sono tanti, e se oggi ci fossero stati 50 macchinisti e 17 treni in più forse gli utenti della B avrebbero sofferto solo minori disagi.

Infine vi ricordiamo che domani c’è sciopero del trasporto locale. Lo diciamo per gli utenti della B perchè potrebbero non notare la differenza