Writer causano forti disagi sulla linea A

La notizia: se la sono presa con i treni più moderni dell’Atac: quattro veicoli, i cosiddetti “Caf” della linea A della metropolitana, fermi all’interno del deposito di Osteria del Curato, la scorsa  notte sono stati danneggiati con graffiti sulla carrozzeria e sui vetri da parte di ignoti che si sono introdotti nel deposito forzando una grata. I tecnici dell’agenzia del trasporto pubblico capitolino sono stati costretti a ritirare i convogli dal servizio visto che la vernice apposta sui vetri delle cabine di guida ne rendeva impossibile l’utilizzo. La mancanza di quattro treni ha avuto inevitabili ripercussioni sul servizio e ha costretto a portare la frequenza delle corse da 3 minuti e mezzo a 4 minuti e mezzo. Atac spa si scusa per il disagio che la situazione sta creando e per la scarsa pulizia di alcuni dei treni in circolazione sulla linea A utilizzati in parziale sostituzione di quelli graffitati e che, quindi, non sono stati sottoposti al periodico ciclo di manutenzione.

Il Comitato MetroXRoma esprime grande disappunto per quanto avvenuto. Una città come Roma, con le sue evidenti difficolta’ e i suoi macroscopici ritardi sul piano della mobilità urbana, non puo’ assolutamente permettersi di perdere neanche per un minuto l’utilizzo dei treni, per giunta di quelli più moderni. Le scuse di Atac ci infastidiscono.
Lo fanno perchè confermano, purtroppo per tutti, l’impotenza delle Istituzioni nel controllo e nella tutela del territorio e dei beni della collettivita’.
Le scuse non le vogliamo. Vogliamo invece i  controlli. Sulle linee metro, nei  depositi, sui pochi treni moderni e su quelli più vecchi. Sugli accessi alle stazioni, abbattendo completamente il fenomeno dei portoghesi.
Il Comitato MetroxRoma chiede quello che altrove, in altre città meglio amministrate, è la normalita’. Le scuse le rimandiamo al mittente. I continui disservizi no.Purtroppo quelli tocca continuare a subirli.