Metro A e B: via alla gara da 278 milioni per 30 treni

Il Comune di Roma ha bandito la gara da 278 milioni (IVA inclusa), per la fornitura di 30 treni, da impiegare sulle linee A e B.




Dal Recovery Fund solamente 3,6 miliardi per il trasporto rapido di massa

Il trasporto rapido di massa, come purtroppo ci si aspettava, è il grande assente del PNRR. Gli investimenti, pochi, riguardano spesso opere già finanziate come la funivia Casalotti e la tranvia Togliatti, oppure infrastrutture filoviarie al più assimilabili a dei Bus Rapid Transit.


Tag:


Tram: al via una maxi gara di progettazione per 7 interventi

Alle ore 17:00 di oggi, Roma Servizi per la Mobilità, società partecipata di Roma Capitale, ha bandito una maxi gara di progettazione preliminare, con opzioni per la progettazione definitiva ed esecutiva, per ben sette progetti tranviari, divisi in 5 lotti, dal valore di 3,8 mln complessivi per la sola progettazione di fattibilità tecnico economica.




Recovery Fund: il Governo Draghi prova a salvare le infrastrutture con un fondo complementare

Alcune settimane fa vi parlavamo del rischio altissimo di un vero e proprio fallimento clamoroso del Recovery Fund, almeno per quanto riguarda le infrastrutture.




L’attivazione della stazione Vigna Clara è stata rimandata un’altra volta

A causa del sistematico boicottaggio operato da parte di un gruppo di agguerriti cittadini, l’attivazione del servizio passeggeri della stazione Vigna Clara rimane una chimera. La possibilità di mettere in esercizio l’infrastruttura in occasione del prossimo cambio di orario ferroviario, previsto nel mese di giugno, è ormai saltata a causa della sospensione, il 21 gennaio 2021, dell’iter di verifica di assoggettabilità a Valutazione di Impatto Ambientale dell’infrastruttura.




Tra ricorsi e scadenze impossibili, sulle infrastrutture il Recovery Fund rischia di essere un flop

Il rischio che il Recovery Fund sulle infrastrutture si riveli un flop è altissimo. Non solo per Roma, ma per tutta l’Italia e l’Europa.




La metro C non è e non sarà mai la metropolitana più costosa del mondo: basta disinformazione

Il mancato finanziamento della Linea C nella legge di bilancio ha suscitato le reazioni di tantissime realtà, dai comitati cittadini alle parti politiche. C’è chi ha gridato allo scandalo e, purtroppo, anche chi ha festeggiato.