3 buone ragioni per trasformare la Roma-Lido in Metro E

La trasformazione della Lido in Metro E secondo noi è indispensabile e per questo manifesteremo nel piazzale della stazione di Acilia venerdì 24 maggio alle ore 18:00. Ma prima di iniziare occorre fare una premessa: che cosa intendiamo con “trasformare la Roma-Lido in Metro E”?




Linee C e D a rischio: al via lo smantellamento di Roma Metropolitane

Secondo quanto reso noto dall’agenzia Dire, con il piano industriale da poco approvato la Giunta Raggi inizia lo smantellamento della struttura tecnica che si occupa delle Metropolitane. Infatti, è prevista una riduzione dell’organico di circa il 30%, ovvero il licenziamento di 45 dipendenti sui 158 totali. Un’assurdità se pensiamo a quanto già oggi Roma Metropolitane sia del tutto sottodimensionata.



Tornano i Minibus: una bella storia di revamping

Lunedì tornerà in esercizio il primo bus elettrico “revampizzato” da Atac.




Torrino: il nodo di scambio della Metro E con il GRA

Non lo ripeteremo mai abbastanza: la trasformazione di Roma Lido in Metro E, con la successiva unificazione con Metro B, è un intervento non solo relativamente semplice ma indispensabile. Abbiamo parlato numerose volte del grande valore complessivo di questo progetto. Oggi vogliamo invece concentrarci su di un elemento specifico: il nodo di scambio tra Grande Raccordo Anulare e Metro E.




La Funivia Casalotti-Battistini non arriva a Battistini

Alcuni giorni fa Roma Metropolitane ha aggiornato il proprio sito web, pubblicando alcuni rendering ed una dettagliata spiegazione della funivia Casalotti-Battistini, il cui scopo è collegare “il capolinea della Linea A della metropolitana di Battistini al quartiere Casalotti”. 




Linea D: 10 anni di rimpalli e attese

Nei prossimi giorni è nostra intenzione far ripartire il dibattito sul modello costruttivo della quarta linea della metropolitana di Roma, alla luce dell’esperienza maturata con la realizzazione della Linea C.




Metro A: riapre Spagna, incognita Barberini e Repubblica

Ieri abbiamo partecipato alla commissione mobilità sul tema della chiusura di Spagna, Barberini e Repubblica.