REFERENDUM: DUBBI E OPPORTUNITÀ

Domenica 11 Novembre, dalle 8 alle 20, si terrà il referendum sulla modalità di affidamento dei servizi relativi al trasporto pubblico locale. Mettiamo nero su bianco le nostre riflessioni sperando che possano aiutare, al di fuori delle ragioni strumentali ed equivoche delle parti politiche. Non daremo un’ indicazione di voto perchè non crediamo che esista una risposta univoca ai quesiti. Purtroppo una cosa sola è certa: si sta cercando una soluzione profondamente tecnica – il metodo di affidamento – al problema, tutto politico, della carenza infrastrutturale di questa città.




Un tram per Corso Rinascimento

Come nelle antiche città romane, la tranvia Termini-Vaticano-Aurelio si inserisce a formare un decumano EST-OVEST. Manca però un passante che intercetti, invece, le relazioni NORD-SUD, il cosiddetto cardo. È questo il tram di Corso Rinascimento.


Tag:


Assessore Meleo, se c’é, batta un colpo

Come sapete, l’attività di MetroxRoma si contraddistingue per un obbiettivo fondamentale: collaborare. Cerchiamo sempre di muoverci in maniera propositiva e mai con sterili critiche. Purtroppo però, dobbiamo ammettere che alle grandi soddisfazioni che abbiamo avuto nel primo anno di questa consiliatura, con un unanime giudizio politico del consiglio comunale in favore della Linea C, non è seguito nulla. Dopo l’importante nota del 12 luglio 2017, che ha definitivamente superato l’idea fermare la Metro C al Colosseo, l’iter si è completamente fermato, mettendo a rischio la prosecuzione della linea. Il tutto principalmente a causa dell’estrema lentezza di Assessore e Assessorato.




Il mail bombing è stato un successo!

Tantissime le vostre mail e altrettante le richieste di incontro giunte da Consiglieri comunali (e regionali), ma anche il riscontro degli enti decisori.




Mail bombing per salvare la Metro C!

È da almeno un anno che il Comitato espone la problematica, ben nota a voi tutti che ci seguite, della prosecuzione della Linea C oltre la stazione Colosseo. Il proficuo dibattito innescato inizialmente con l’Amministrazione ci aveva fatto ben sperare. Tuttavia, i tanti buoni propositi, confermati anche con una magniloquente conferenza stampa in Campidoglio, si sono rivelati vani. Da altrettanto tempo, tentiamo senza risultato di incontrare l’Assessore Meleo, l’unico amministratore ad avere vera competenza decisionale in merito.




Salviamo il futuro della metro C. Al di là di ogni ragionevole dubbio!

Torniamo ancora una volta a parlare del destino delle talpe che scaveranno le gallerie oltre i Fori Imperiali. Basta una decisione semplice e immediata per non ipotecare i futuro dell’opera. Il silenzio glaciale dell’amministrazione non è oltremodo giustificabile. Ignorare ancora il problema getterà un pesante macigno sul prolungamento dell’opera.




Nodo Pigneto. Cantieri ancora in stallo. Salta anche la scadenza di Settembre

Disattese, ancora una volta, le scadenze per la prosecuzione dei cantieri del nodo Pigneto. Causa, ancora una volta, la squallida condizione dei sottoservizi romani. Come avevamo spiegato a Maggio il cantiere ha accumulato già un anno di ritardo per venire a capo della giungla di tubazioni e cavi sotto il manto stradale relativi alla sola fase 1. A settembre però sarebbe dovuta iniziare la fase 2 con l’occupazione, e conseguente chiusura al traffico, della Circonvallazione Casilina Ovest. Questa nuova fase comporta la modifica sostanziale di gran parte della viabilità del quartiere, in particolare dell’asse stradale tra Largo Alessi e Ponte Casilino; modifiche che RFI contava di mettere in atto nel mese di Agosto.